img
Notizie  24 Set 2012
In Collaborazione con la Consulta Regionale dell'Emigrazione
Presentazione del volume di Roberta SORGATO
“CUORI NEL POZZO”
Belgio 1956. Uomini in cambio di carbone
(Ed. Marsilio)
Il romanzo di una vita vissuta da una famiglia di minatori
Torino, giovedì 4 ottobre 2012, ore 10.00
CENTRO INCONTRI DELLA REGIONE PIEMONTE Corso Stati Uniti 23...
img
Notizie  23 Lug 2012

Anche quest’anno sarà possibile accedere al contributo stanziato dalla Regione Piemonte, che consiste in voucher dal valore complessivo di 250 €.
A partire dal mese di luglio i genitori dei bambini nati tra il 1°gennaio 2012 e il 31 dicembre 2012, la cui famiglia abbia un reddito ISEE non superiore a 38.000 euro, possono presentare domanda presso la propria ASL per ricevere il bonus bebe’ .

Per approfondimenti e informazioni su dove e come richiedere il vocher: www.regione.piemonte.it/sanita/cms/in-primo-piano/1516-bonus-bebe-2012.html

img
Notizie  22 Maggio 2012

La Giunta Regionale ha modificato il termine dell’obbligo di adeguamento per gli edifici costruiti prima del 18 luglio 1991 per l’introduzione della termoregolamentazione e la contabilizzazione del calore per ogni singola unità abitativa. La nuova scadenza è fissata per il 1° settembre 2014. L’obbligo di adeguamento è previsto dallo Stralcio di Piano per il riscaldamento ambientale ed il condizionamento approvato dal Consiglio Regionale e le disposizioni della Legge regionale n. 13 del 2007 “Disposizioni in materia di rendimento energetico nell’edilizia”. Deliberazione della Giunta Regionale n. 85-3795 del 27 aprile 2012 pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 19 del 10 maggio 2012.
img
Notizie  30 Nov 2011
Venerdì 2 dicembre 2011, al Centro Congressi TORINO INCONTRA, Sala Cavour, in Via Nino Costa 8, si terrà il convegno

“GUARDARE AL FUTURO – Il Sistema dei Patronati da sempre al Servizio dei Cittadini”


un’iniziativa dei Patronati del Piemonte in occasione del decennale dall’approvazione della Legge di Riforma dei Patronati.

Le strutture dei Patronati, enti promossi dalle Organizzazioni del Lavoratori più rilevanti, svolgono da sempre un servizio di assistenza, consulenza e tutela a favore dei lavoratori, dei pensionati ed in genere di tutti i cittadini e delle loro famiglie.

Solo in Piemonte i Patronati istruiscono nei confronti dell’INPS il 75 % (dati INPS 2011) delle pratiche pensionistiche e la quasi totalità delle domande di riconoscimento dell’invalidità civile.

Tra gli interventi più importanti del convegno segnaliamo quelli del Presidente Nazionale del CEPA, Dott. Gilberto DE SANTIS (ITAL-UIL), dell’On. Mimmo LUCA’ relatore della legge di Riforma, dei Direttori Regionali dell’INPS, INAIL e INPDAP e del Procuratore della Repubblica Dott. Raffaele GUARINIELLO.

Durante i lavori verrà presentata una ricerca dell’ISPO del Dott. Renato MANNHEIMER “I Patronati: conoscenza, utilità/ruolo sociale e soddisfazione per i servizi offerti”.

Chiuderà i lavori il Dott. Fabrizio BENVIGNATI, Vice Presidente Nazionale del Patronato ACLI.
img
Notizie  28 Ott 2010
A partire dall’anno 2008, per le persone di età pari o superiore a settantacinque anni e con un reddito proprio e del coniuge non superiore complessivamente a euro 516,46 per tredici mensilità, senza conviventi, è abolito il pagamento del canone di abbonamento alle radioaudizioni esclusivamente per l’apparecchio televisivo ubicato nel luogo di residenza.

REQUISITI
A. aver compiuto 75 anni di età entro il termine per il pagamento del canone di abbonamento RAI (attualmente il 31 gennaio e il 31 luglio di ciascun anno );
B. non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge;
C. possedere un reddito che, unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilità (EURO 6.713,98 ANNUI).

DICHIARAZIONE PER L’ESENZIONE
La richiesta di esenzione deve essere formulata su appositi moduli predisposti dall’Agenzia delle Entrate.
La dichiarazione per l’esenzione deve essere consegnata o spedita con raccomandata all’apposito ufficio dell’Agenzia delle Entrate entro il 30 aprile di ciascun anno, da parte di coloro che per la prima volta fruiscono del beneficio. Occorre allegare fotocopia del documento di identità.

Per ulteriori informazioni, consulta la scheda informativa in gestione allegati.

Il Patronato ed il CAF ACLI forniscono gratuitamente l’assistenza e la consulenza per la dichiarazione di esonero.
Rivolgiti alla nostra sede più vicina dopo aver consultato l’elenco sedi.

img
Notizie  18 Ott 2010
Nuovi criteri per le misure  di sostegno al reddito nel 2010-20111

Sono state presentate lo scorso 14 ottobre le nuove linee guida della Regione  per la determinazione dei sussidi per il nuovo anno. In particolare, è stato deciso di privilegiare due tipologie precise di destinatari, ovvero i disoccupati con almeno due figli a carico e le persone oltre i 55 anni di età in situazione di disoccupazione e prive di qualsiasi forma di sostegno al reddito in possesso di requisiti per ottenere la pensione di anzianità o di vecchiaia, ma in attesa del raggiungimento della finestra di accesso per la liquidazione della prestazione.
Una scelta dettata soprattutto dalla volontà politica di dare maggiore importanza ai grandi nuclei famigliari e a quei disoccupati che, per questioni di età, difficilmente vengono riassorbiti nel mondo del lavoro prima di poter ottenere la pensione.

Lo stanziamento totale sarà di 18 milioni di euro e i contributi erogabili saranno pari a 3.000 euro l’anno per
redditi Isee da 0 a 5.000 euro
e di 2.000 euro per redditi da 5.000 a 10.000 euro.

Un’altra novità riguarda il calcolo del reddito a fini ISEE, che verrà corretto in modo da tenere in conto l’indebitamento dei nuclei familiari per credito al consumo.

Il bando dobrebbe essere emesso entro circa 2 mesi e le domande si potranno presentare on-line, anche attraverso il supporto dei CAF, a partire da gennaio 2011. A differenza dei bandi precedenti, il sostegno sarà erogato seguendo una graduatoria e non in base alla precedenza nella presentazione della domanda.
Infine, anche i cittadini extracomunitari potranno partecipare al bando, purché in regola con il permesso di soggiorno....
img
Notizie  29 Set 2010
Il Ce.Pa (Coordinamento dei Patronati) ha richiesto al prefetto Ronconi un incontro urgente per ottenere chiarimenti sui perduranti malfunzionamenti del Portale Immigrazione di Poste  Italiane, a causa dei quali da tre mesi le strutture provinciali dei Patronati sono costrette a lavorare con crescenti difficoltà, con pesanti ripercussioni sugli utenti stranieri che si rivolgono agli sportelli.

L’incontro dovrà tenersi alla presenza dell’Ente Poste e, qualora le risposte ottenute non fossero ritenute adeguate, il Coordinamento intende ricorrere ad ulteriori e più severe misure.

img
Notizie  21 Giu 2010
Nel caso in cui una persona portatrice di grave handicap, ricoverata presso una struttura che non disponga degli strumenti necessari per visite specialistiche o terapie specifiche, e necessiti quindi di eseguire visite e terapie al di fuori della struttura, i familiari-lavoratori possono usufruire del congedo parentale per accompagnare il parente a visite e terapie....
img
Notizie  26 Maggio 2010
Con Circolare n. 64, del 13 maggio scorso, l’Inps ha dettato disposizioni in materia di accredito di contribuzione figurativa, per periodi di maternità e paternità, in favore di alcune categorie di lavoratrici e lavoratori iscritti alla cosiddetta “Gestione separata”.

Sono in particolare interessate alla circolare le lavoratrici a progetto e categorie assimilate, le associate in partecipazione, e le libere professioniste iscritte alla “Gestione separata”....
img
Notizie  03 Maggio 2010
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 91 del 20 aprile 2010, è stato pubblicato il D.P.C.M. 1° aprile 2010 che detta disposizioni in merito alla programmazione transitoria dei flussi d’ingresso in Italia dei lavoratori extracomunitari stagionali, e di altre categorie di lavoratori, per l’anno 2010.

Il Decreto autorizza l’ingresso di 80.000 lavoratori non comunitari per motivi di lavoro subordinato stagionale, di 4.000 cittadini non comunitari per lavoro autonomo, nonché di 2.000 cittadini non comunitari che abbiano completato programmi di istruzione e formazione nel Paese di origine.

I Ministeri dell’interno e del Lavoro hanno già diramato le circolari attuative nella quali viene precisato che la presentazione delle domande avviene esclusivamente con modalità informatiche, utilizzando il sistema accessibile dal sito internet del Ministero dell’Interno....
 Notizie successive >>